Esplosione nella notte di Natale: bomba dinanzi ad una palestra

Esplosione nella notte di Natale: bomba dinanzi ad una palestra

Il boato è stato avvertito in tutta la zona circostante, i residenti hanno sentito le finestre tramare.


CERCOLA – Bomba esplosa durate la notte tra la vigilia ed il giorno di Natale. Due settimane dopo lo scoppio di un ordigno dinanzi ad un’agenzia immobiliare, nella notte di Natale, è stata piazzata una nuova bomba carta dinanzi all’entrata di una palestra nel napoletano. L’esplosione, fortunatamente, ha danneggiato solo la saracinesca dello stabile, però il potente boato dovuto allo scoppio dell’ordigno è stato avvertito dalla popolazione per diverse centinaia di metri.
A sentire il forte rumore è stata anche la locale compagnia dei Carabinieri che subito è intervenuta sul posto.
La palestra, molto nota nella zona, è situata in una traversa del corso Don Minzoni a Cercola che risulta essere un vicolo cieco. La paura dei residenti della zona è stata forte, alcuni hanno raccontato di aver sentito le finestre tremare.
Il titolare dell’attività, come riporta il mattina, è un 41 enne della zona, che ha dichiarato di non aver ricevuto alcuna richiesta estorsiva o minaccia. I carabinieri della zona hanno avviato le indagini sull’accaduto verificatosi subito dopo la mezzanotte della notte di Natale. Tutte ipotesi sono prese in considerazione dai militari dell’arma che stanno cercando di stabilire se si tratti di una vicenda privata o di una questione legata al raket dell’estorsione. Sicuramente si terrà conto dell’esplosione avvenuta due settimane prima che ha colpito un’agenzia immobiliare della stessa zona.