Giugliano, la sparatoria dopo una rissa condominiale

Giugliano, la sparatoria dopo una rissa condominiale

Polizia e carabinieri continuano ad indagare su quanto accaduto quest’oggi


giugliano

GIUGLIANO – Alla base di quanto successo oggi pomeriggio, intorno alle 16, a Giugliano, c’è una rissa condominiale accaduta ieri sera. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, nella gioranta di ieri i carabinieri della stazione di Giugliano sono intervenuti per una rissa condominiale nei pressi di Via San Vito, scoppiata per motivi familiari. Sette in totale le persone coinvolte, tutte denunciate a piede libero dai carabinieri.

Questo pomeriggio è scoppiata nuovamente la rissa, che ha visto coinvolte le stesse persone. Un uomo è stato accerchiato mentre era a bordo della sua auto, una Nissan Micra grigia ed è stato preso a bastonate. Molto probabilmete durante la lite è stato esploso anche un colpo di pistola in aria. L’uomo, soprannominato “cavallo pazzo” è riuscito a fuggire dai suoi aggressori rifugiandosi all’interno degli uffici dei servizi sociali in via Aniello Palumbo, dove è stato medicato dai sanitari del 118 e trasferito all’ospedale San Giuliano di Giugliano per accertamenti.

Sul caso indaga la polizia. L’ipotesi, quindi, sull’aggressione di questo pomeriggio, sono dissapori familiari di giorni fa che quest’oggi sono sfociati nel sangue.