“Parentesi o baffi?” questo è il dilemma. Giugliano e Aversa invasi da strani adesivi

“Parentesi o baffi?” questo è il dilemma. Giugliano e Aversa invasi da strani adesivi

Due ondate di curiosità e moltissimi quesiti irrisolti


GIUGLIANO – Muri e colonne tappezzate, la prima ondata di adesivi ha invaso le strade di Giugliano la notte tra il 23 e il 24 dicembre. La forma, che ha scatenato numerosi quesiti tra le persone, sembrerebbe quella delle parentesi graffe, il mistero però è divampato sui social.

Non sono solo le pareti bianche ed i pilastri ad esserne pieni, ma questi sono stati utilizzati anche per imbrattare altri supporti come se fossero dei baffi neri su figure già presenti. Da qui le molte domande dei cittadini: “Cosa sono questi adesivi? Parentesi? Baffi?”.

L’unica cosa che sappiamo per certo è che qualcuno durante la vigilia di Natale si è divertito ad attaccarli per la città, suscitando la curiosità dei presenti.

E proprio quando di risposte a queste domande non se sono trovate, ecco un’altra ondata stanotte: manifesti con “2018 ANNO DEL KAISER” e i soliti baffi di collegamento hanno invaso, oltre che Giugliano nuovamente, anche Aversa.

Cosa stanno cercando di dire? Si tratta di un movimento politico, una nuova trovata pubblicitaria o semplicemente qualche forma di iniziativa sociale?

 

Elena Rosaria Barbato