Pusher giuglianese in azione a Melito, arrestato dai carabinieri

Pusher giuglianese in azione a Melito, arrestato dai carabinieri

Il pregiudicato aveva diverse dosi di Crack e denaro ottenuto dalla vendita della droga


MELITO – I militari del Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia di Giugliano hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Antonio D’Alterio, pregiudicato giuglianese classe ’58. D’Alterio è stato sorpreso dai carabinieri, impegnati in un prolungato servizio di osservazione nel rione 219 di Melito, mentre era intento a spacciare droga ai diversi clienti abituali che affollano la zona, una fervida piazza di spaccio sempre sotto l’occhio delle forze dell’ordine.

GIUGLIANESE IN MANETTE

giuglianeseDopo il fermo i carabinieri sono passati alla perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di 9 grammi e mezzo di Crack e 220 euro in contanti, denaro ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. Soldi e droga sono finiti sotto sequestro, mentre Antonio D’Alterio è stato trasferito presso il carcere napoletano di Poggioreale dove attenderà la celebrazione del processo che, vista la flagranza di reato, si terrà per direttissima.

Nel corso della medesima operazione gli uomini dell’arma hanno identificato un acquirente che è stato poi segnalato al competente Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Torna alla HOME