Rapina finita nel sangue: negoziante reagisce e viene ferito

Rapina finita nel sangue: negoziante reagisce e viene ferito

Si dirigeva verso casa portando con se l’incasso del suo negozio: tentano di rapinarlo


CASAL DI PRINCIPE – Rapina finita nel sangue in corso Umberto. L’altra sera  un negoziante, di origini asiatiche, è stato ferito alla mano da uno sconosciuto malintenzionato.

Domenica sera l’uomo aveva appena terminato la sua giornata lavorativa quando, in compagnia della moglie, si dirigeva verso casa portando con se il denaro incassato dal suo negozio durante la giornata. Giunto nei pressi della sua abitazione, in una traversa di corso Umberto I, è stato avvicinato dal malvivente che gli ha intimato di consegnargli il denaro. L’asiatico però ha opposto resistenza al furto e il rapinatore lo ha colpito alla mano con un coltello a serramanico. Sangue e spavento per l’uomo ferito e sua moglie che ha gridato in cerca di aiuto.

RAPINA NEL SANGUE

rapinaLa vittima è stata trasportata in ospedale e medicata dai dottori che hanno stabilito una prognosi di dieci giorni. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Casal di Principe, diretti dal capitano Simone Calabrò. Alcune indiscrezioni rivelerebbero che militari del’arma avrebbero acquisito le immagini delle telecamere in strada che ritraggono il rapinatore intento a minacciare la sua ultima vittima.

 

TORNA ALLA HOME