Si torna alla zappa negli orti urbani della Masseria Ferraioli

Si torna alla zappa negli orti urbani della Masseria Ferraioli

Parte con successo l’iniziativa annunciata nelle scorse settimane che riguarda il bene confiscato alla camorra ad Afragola. Prevista la riapertura del bando

@Rossella Palmieri

AFRAGOLA – Questa mattina alla Masseria Antonio Esposito Ferraioli si è tenuta la presentazione e assegnazione degli orti urbani ai tanti, circa 80 le richieste arrivate, che hanno colto l’invito promosso nelle passate settimane dal bene confiscato alla cura di un lotto di terra.

 

I numeri di questa partenza, la risposta dei cittadini afragolesi e non (diverse sono state le richieste da Napoli, Villaricca e zone limitrofe) sono stati decisamente un successo: circa 80 i lotti attualmente assegnati. In molti sono arrivati sul filo del rasoio, tanti altri sono giunti per lasciare i propri dati in caso di rinuncia, un interesse che ha spinto la gestione della Masseria verso la sicura riapertura del bando a Gennaio, così da poter occupare i 100 lotti previsti.

Legalità e agricoltura, progettazione e cooperazione nel bene confiscato più grande della provincia di Napoli, con oggi si è dato il via ad un ciclo di iniziative che porteranno la volontà di insegnare, riorganizzare e tramandare la cura del bene comune e la salvaguardia delle tradizioni, conoscenze popolari.

 

Per ogni info riguardo l’iniziativa è possibile visitare il sito Masseria