Terra dei Fuochi, sorpresi ad appiccare roghi tossici: in 5 nei guai

Terra dei Fuochi, sorpresi ad appiccare roghi tossici: in 5 nei guai

L’Operazione “Strade Sicure” da parte dei militari, impegnati nella prevenzione dei reati ambientali nella Terra dei Fuochi


roghi tossici

VILLA DI BRIANO – La nostra terra continua a bruciare. Non si ferma nemmeno in questi giorni l’attività dell’Esercito con l’Operazione “Strade Sicure” impegnato nel prevenire e reprimere i reati ambientali nella Terra dei Fuochi. Questa mattina i militari del Raggruppamento Campania hanno denunciato 5 uomini intenti ad appiccare un rogo di rifiuti tossici.

ROGHI TOSSICI 

roghi tossici
Foto d’archivio

I militari hanno notato un’auto sospetta in una strada secondaria in un’area a ridosso del Comune di Villa di Briano. Giunti prontamente sul posto hanno colto in flagranza un uomo intento a sversare illecitamente della guaina bituminosa dal cofano posteriore della propria auto. Negli stessi frangenti un’altra pattuglia, in un terreno nella periferia di San Tammaro, fermava quattro extracomunitari intenti ad appiccare un rogo di rifiuti tossici.

In entrambi i casi venivano allertate le forze di polizia che procedevano a denunciare e sanzionare i colpevoli così come previsto dalle normative ambientali.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOTIZIE INTORNO A TE