Aversa, si suicida gettandosi dal quinto piano: svelata la sua identità

Aversa, si suicida gettandosi dal quinto piano: svelata la sua identità

Ieri sera i residenti della zona avevano infatti avvertito un tonfo per poi vedere il corpo sanguinante a terra


quinto piano suicida aversaquinto piano suicida aversa

AVERSA – E’ un 39enne, ex ingegnere dell’ ENI l’uomo che ieri ad Aversa si è suicidato gettandosi dal quinto piano della palazzina dove abitava. L’uomo ha lavorato all’estero e soffriva di un forte stato depressivo. Inoltre in passato si era allontanato da casa. Poi ieri mattina il padre non vedendolo rientrare ha sporto denuncia di scomparsa, ma inaspettatamente ieri sera il 39enne si è lanciato dal 5° piano della palazzina dove abitava al 2° piano. La notizia è stata riportata da casertace.net.

Ieri sera i residenti della zona avevano infatti avvertito un tonfo per poi vedere il corpo sanguinante in terra, ed hanno così subito allertato i soccorsi.

I sanitari del 118 sono intervenuti ed hanno constatato l’avvenuto decesso e che quindi purtroppo non vi era più nulla da fare per l’ingegnere.

Sul posto sono giunti i poliziotti della squadra mobile del locale Commissariato di Aversa, che hanno avviato gli accertamenti di rito per ricostruire le esatte dinamiche del fatto, oltre a informare il magistrato di turno della Procura di Napoli Nord e il medico legale. La salma è stata trasferita all’ufficio di medicina legale per l’esame autoptico, mentre l’ipotesi più accreditata è quella del suicidio.

LEGGI ANCHE:

Dramma ad Aversa, 12enne cade dal terzo piano: è gravissimo