Panico in carcere, detenuto picchia gli agenti: 2 in ospedale

Panico in carcere, detenuto picchia gli agenti: 2 in ospedale

Il segretasio Uspp: «Chiediam oal Ministro Orlando che si faccia carico delle quotidiane aggressioni subite dal personale di Polizia Penitenziaria»


carcere

SALERNO – Episodio gravissimo quello accaduto nella casa circondariale di Salerno. Un detenuto, dopo un normale colloquio con i familiari ha aggredito con calci e pugni gli agenti della Polizia Penitenziaria. A rendere pubblico l’episodio, avvenuto stamattina, è l’Uspp. Un detenuto del carcere salernitano,  dopo aver il colloquio con i familiari, senza alcun motivo si è scagliato contro il personale di polizia penitenziaria aggredendoli con calci e pugni. Le vittime, un ispettore e 4 agenti: due sono stati accompagnati al pronto soccorso.

Queste le parole di Ciro Auicchio, segretario regionale dell’Uspp: «Siamo vicini ai colleghi aggrediti che quotidianamente, nonostante le gravi deficienze operative già tante volte segnalate da questa organizzazione sindacale, con grande spirito di sacrificio svolgono il proprio dovere mantenendo l’ordine e la sicurezza nonostante la carenza di ispettori ed agenti presso l’istituto salernitano».

«Chiediamo inoltre al Ministro Orlando domani in visita a Poggioreale che oltre ad interessarsi delle condizioni dei detenuti, si faccia carico delle quotidiane aggressioni subite dal personale di Polizia Penitenziaria»

Questa non è certamente la prima aggressione ai danni degli ufficiali di Polizia che operano all’interno delle carceri italiane. Più volte sono avvenute aggressioni anche in maniera abbastanza grave come quella accaduta stamattina.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage