Tragedia sfiorata in carcere: giovane detenuto tenta il suicidio con un lenzuolo

Tragedia sfiorata in carcere: giovane detenuto tenta il suicidio con un lenzuolo

Il ragazzo è stato salvato dal tempestivo intervento della Penitenziaria


carcere

SALERNO – Lenzuolo al collo legato alla finestra del bagno, pronto per lanciarsi giù. E’ quanto accaduto mercoledì sera intorno alle 22 circa, nel carcere di Salerno. Vittima un giovane detenuto di 28 anni di Roccapiemonte. A dare l’allarme, i suoi compagni di cella che hanno sentito strani rumori provenire dal bagno.  Solo il tempestivo intervento dell’agente della Polizia Penitenziaria ha evitato peggiori conseguenze.

Non è ancora noto il perchè il giovane abbia tentato un gesto del genere, infatti sono ancora da chiarire le motivazioni.

Il segretario provinciale della Uil Pubblica Amministrazione-Polizia Penitenziaria, Daniele Giacomaniello, sottolinea che questo episo­dio dovrebbe far riflettere at­tentamente gli organi regionali e centrali, in merito a tutte le iniziative che il sindacato nel tempo ha posto in essere nei confronti dell’amministrazio­ne penitenziaria per garantire più sicurezza nelle carceri italiane.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage