Ciro Ascione, i risultati dell’autopsia: è caduto ad una velocità di 100 km/h

Ciro Ascione, i risultati dell’autopsia: è caduto ad una velocità di 100 km/h

Le lesioni alla fronte e quelle alla nuca, ritenute compatibili con una caduta a forte velocità, sono state tali da non lasciare scampo al 16enne


ciro

ARZANO – Ciro Ascione è caduto dal predellino del vagone sul quale era saltato dopo la chiusura delle porte del treno in partenza dal binario 5 della stazione di Piazza Garibaldi dal treno ad una velocità di almeno 100 km/h. Il giovane è deceduto dopo il terribile schianto con le pietre dei binari ferroviari. Sono questi i risultati arrivati dall’esame autoptico effettuato ieri pomeriggio  nell’Istituto di Medicina legale del secondo Policlinico dal medico legale Massimo Esposito.

Secondo quanto riporta Il Mattino, l’esame è durato circa tre ore. Le lesioni alla fronte e quelle alla nuca, ritenute compatibili con una caduta a forte velocità, sono state tali da non lasciare scampo a Ciro. Un responso, quello del tavolo dell’autopsia, molto chiaro, tanto che il magistrato ha dato il nulla osta a liberare la salma, che è stata consegnata ai genitori.

Il papà del 16enne, ieri mattina, insieme al suo legale, è andato a controllare l’intero marciapiede del binario numero 5 alla Stazione centrale, alla ricerca della posizione delle telecamere di videosorveglianza, le cui immagini che riprendevano un ragazzo attaccato alla porta del vagone.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage