Giugliano, dipendente Teknoservice va a raccogliere rifiuti dall’amico: denunciati dai carabinieri

Giugliano, dipendente Teknoservice va a raccogliere rifiuti dall’amico: denunciati dai carabinieri

Il cantiere in una traversa di via Oasi Sacro Cuore


GIUGLIANO – I carabinieri del Nucleo Operativo Aliquota Radiomobile della compagnia di Giugliano hanno deferito in stato di libertà per reati in materia di inquinamento ambientale due pregiudicati giuglianesi. Come accertato dai militari, uno dei due in qualità di dipendente della società Teknoservice che si occupa del servizio della raccolta rifiuti a Giugliano si era recato, su richiesta dell’altro denunciato, all’interno del cantiere in disuso di proprietà di quest’ultimo, situato in via San Luigi – traversa di via Oasi Sacro Cuore – per la raccolta di materiale di risulta di vario genere.

L’autocarro è stato sottoposto a sequestro penale, la classificazione del materiale rinvenuto verrò svolta domani a cura del personale ARPAC. Si attendono comunicazioni ufficiali da parte della ditta che, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe completamente estranea dall’episodio: il dipendente avrebbe infatti agito secondo propria iniziativa.