Caso Liccardo, interviene Ragosta: “Altri prenderanno le distanze dal sindaco”

Caso Liccardo, interviene Ragosta: “Altri prenderanno le distanze dal sindaco”

L’esponente dei socialisti: “Poziello è un uomo solo al comando incapace di tenere il gruppo unito”


ragosta

GIUGLIANO – Seppur formalmente ancora in maggioranza, l’uscita dal gruppo “Poziello Sindaco” di Paolo Liccardo rappresenta la presa di distanza del consigliere comunale da quello che nella prima parte di consiliatura ha costituito il nocciolo della maggioranza. Ad intervenire dalla questione è Rosario Ragosta, al momento primo ed unico consigliere ad aver attraversato l’aula andandosi a sedere tra i banchi dell’opposizione. Secondo Ragosta, però, l’esempio potrebbe essere in tempi brevi seguito anche da altri colleghi, e quello di Liccardo è solo il preludio ad una più copiosa fuoriuscita di “fedelissimi” del sindaco.

IL COMUNICATO DI ROSARIO RAGOSTA

Il tempo è galantuomo, è più di un anno che ribadisco che il sindaco Poziello è un uomo solo al comando. L’uscita del consigliere Liccardo attesta, ancora una volta, l’incapacità del sindaco di tenere il gruppo unito. Penso che ormai l’incapacità amministrativa e politica di questa maggioranza porterà altri consiglieri a prendere le distanze del sindaco Poziello. Spero che questa inefficienza non provochi ulteriori danni alla nostra città che ormai non ha più una guida stabile e di conseguenza potrebbe portare all’immobilismo totale delle scelte politiche che servono sul nostro territorio per cambiare marcia.

TORNA ALLA HOME