Mugnano, litiga con la moglie e scappa via con il figlio di 8 mesi

Mugnano, litiga con la moglie e scappa via con il figlio di 8 mesi

L’uomo fermato mentre tentava di entrare in Francia


Mugnano

MUGNANO – Ritrovato dopo tre giorni oggi a Ventimiglia un giovane migrante originario della Sierra Leone di 26 anni. Secondo quanto riporta Il Mattino, il 26enne era scappato il 6 gennaio insieme al figlio di 8 mesi dal centro accoglienza Freedom sito a Mugnano.  Il giovane si era allontanato dalla struttura dopo l’ennesimo litigio con la compagna, una 19 enne di origine nigeriana. Secondo quanto si apprende, il ragazzo voleva trasferirsi in Francia con il bimbo, nato a Giugliano, e la compagna.

Quest’ultima però, una 19enne di origini nigeriane non voleva trasferirsi e così la mattina dell’Epifania, ha raccolto tutti i suoi oggetti e quelli del bimbo ed è scappato dalla struttura Mugnanese. La sua fuga però, non è durata molto, infatti il giovane non è riuscito ad entrare in territorio francese perchè questa mattina è stato bloccato al confine.

La scomparsa dei due è stata denunciata nella serata del 6 gennaio ai carabinieri della stazione di Mugnano, che hanno immediatamente avviato le indagini ed eseguito controlli. Il 26enne è stato intercettato e bloccato a Ventimiglia dalla polizia del luogo. Il piccolo Lorenzo è in buone condizioni di salute ed è stato affidato ad una casa famiglia del luogo nel frattempo che arrivi la mamma. L’uomo è stato denunciato per sottrazione di minore.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage