Nato morto morto all’ospedale: nove medici indagati

Nato morto morto all’ospedale: nove medici indagati

Secondo quanto emerso finora, non era accaduto nulla che potesse lasciare presagire la morte del piccolo


AGROPOLI – Novità su una tragedia accaduta nei giorni scorsi nel cilento. Nove medici indagati per far luce sull’accaduto. Martedì prossimo, effettuato l’esame autoptico, per sapere qualcosa di più sulle cause del decesso del bimbo nato morto all’Istituto Clinico Mediterraneo di Agropoli (ex Clinica Malzoni). Nel frattempo- come riportato da ilmattino.it- sono stati già notificati nove avvisi ad altrettanti componenti del personale sanitario entrati in contatto con la mamma del piccolo prima e durante il parto. La prassi prevede, infatti, che vengano informati e possano nominare periti di parte per assistere all’autopsia. Così come anche i genitori potranno nominare un medico legale di fiducia per assistere all’esame che verrà eseguito dal medico nominato dalla Procura di Vallo della Lucania che coordina le indagini. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c’è quella di un soffocamento causato dal cordone ombelicale.

La cartella clinica del piccolo è stata posta sotto sequestro, come la salma, trasferita poi all’obitorio dell’ospedale San Luca dove martedì verrà effettuata l’autopsia.

Secondo quanto emerso finora, non era accaduto nulla che potesse lasciare presagire la morte del piccolo.