Ras di Sant’Antimo preso dopo un conflitto a fuoco piantonato in ospedale

Ras di Sant’Antimo preso dopo un conflitto a fuoco piantonato in ospedale

L’uomo p stato catturato e portato in ospedale dopo un conflitto a fuoco con i militari dell’Arma la scorsa notte


ras sant'antimo filippo ronga de lise arrestato ospedale formiaras sant'antimo filippo ronga de lise arrestato ospedale formia

FORMIA (LT) – Presso l’ospedale civile “Dono Svizzero” di Formia, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Giugliano, guidati dal Capitano Antonio De Lise, hanno formalizzato l’arresto del ras Filippo Ronga (alias “Popò”, nella foto al centro nato a Milano nel 1976, residente a Sant’Antimo) pluripregiudicato, elemento di spicco del clan camorristico “Ranucci” operante in Sant’Antimo e comuni limitrofi, latitante dall’aprile 2013), in esecuzione all’ordine per la carcerazione emesso, in data 14.04.2015, dalla procura della repubblica presso il tribunale ordinario di Avellino, dovendo espiare la pena di anni 4 (quattro) e mesi 4 (quattro) di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di tentata rapina aggravata in concorso (artt. 110, 56 e 628 c.p.) e concorso in porto abusivo di armi (artt. 110 c.p. e 10-12-14 l. 497/1974) commessi in Avellino in data 05.10.2012 nonchè ricettazione in concorso (artt. 110 e 648 c.p.) commessa in epoca successiva e prossima al 27.09.2012 in luogo imprecisato. L’arrestato permane piantonato presso il suddetto nosocomio, dove si trova attualmente ricoverato.

L’uomo è stato infatti catturato e portato in ospedale dopo un conflitto a fuoco con i militari dell’Arma.

LEGGI ANCHE:

Conflitto a fuoco coi carabinieri di Giugliano: preso il ras di Sant’Antimo