La scritta minatoria in provincia di Napoli: “manda Abete e Brumotti in ospedale”

La scritta minatoria in provincia di Napoli: “manda Abete e Brumotti in ospedale”

La replica di uno dei due inviati di “Striscia La Notizia”: “più ne leggo e più trovo forza e voglia di continuare. Perché per ogni minaccia ci sono 100 messaggi di affetto”


abete luca brumotti minacce striscia san giorgio

SAN GIORGIO A CREMANO – “Noi non possiamo essere quelli che cambiano le cose, ma possiamo fare da pungolo affinchè questo accada”. A dirlo è Luca Abete, inviato del Tg satirico di Mediaset  “Striscia La Notizia”, in merito ad una scritta minatoria apparsa su un muro a San Giorgio a Cremano che coinvolge lui ed un altro suo collega noto al grande pubblico. “Nuovo spot nazionale, manda Abete e Brumotti in ospedale!”. Queste le minacce apparse su un muro della città vesuviana. Frequenti sono state le incursioni dei due inviati della trasmissione di Canale 5 nelle zone dove avvengono lo spaccio ed altre illegalità diffuse tra Napoli e provincia.

La replica di Luca Abete sulla propria pagina Facebook è stata la seguente:

“Le intimidazioni sono ľindice della bontà del tuo lavoro. Forse sarò pazzo, ma più ne leggo e più trovo FORZA e VOGLIA di continuare. Perché per ogni minaccia ci sono 100 messaggi di affetto. Finché sarà grande il bisogno di AIUTO di chi vive la nostra terra… io, Vittorio, Stefania e gli altri inviati non molleremo. Promesso!
BUONGIORNO A TUTTI VOI!”, conclude l’inviato del Tg satirico di Mediaset.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, clicca QUI

LEGGI ANCHE:

Striscia la Notizia con Luca Abete al mercato ortofrutticolo: caccia ai lavoratori a nero