Calciatore – spacciatore: preso mentre cedeva crack ad un cliente

Calciatore – spacciatore: preso mentre cedeva crack ad un cliente

E’ il capitano della sua squadra. Riceveva su appuntamento per consegnare la dose ai clienti


calciatore

TORRE DEL GRECO –  E’ stato arrestato con l’accusa di spaccio di droga Angelo Nasto, 26enne calciatore e attuale capitano della Sarnese, compagine che milita in serie D. Nasto, originario di Torre Annunziata, è stato sorpreso dai carabinieri a Torre del Greco mentre cedeva una dose di crack a un cliente.

Il calciatore è stato giudicato con il rito direttissimo e il Tribunale di Torre Annunziata ha stabilito per lui il divieto di dimora a Torre del Greco e il rientro obbligato a casa entro le 20. Potrà dunque allenarsi e giocare con la compagine granata, anche se per le trasferte avrà bisogno di permessi speciali.  Il giovane è figlio di un affiliato al clan Gionta , Alfonso o’ Cines.

I carabinieri lo seguivano da tempo, spacciava su appuntamento. Riceveva la chiamata sul telefonino e poi si recava direttamente dal cliente per fornigli la droga, ma l’altra sera ad attenderlo i militari dell’arma.