Rom a Giugliano, chiesto un incontro per il piano di inclusione sociale

Rom a Giugliano, chiesto un incontro per il piano di inclusione sociale

L’apertura di un tavolo istituzionale è stato richiesto dall’Associazione Nazione Rom


rom giugliano

GIUGLIANO – Campo rom a Giugliano, l’associazione Nazione Rom chiede l’apertura di un tavolo istituzionale per discutere il piano di inclusione sociale con accesso alla casa, alla scuola, alla salute e al lavoro.

La richiesta è stata protocollata dall’avvocato dei diritti rom Marcello Zuinisi ed inviata al sindaco Antonio Poziello, al presidente della Regione Vincenzo De Luca, al prefetto di Napoli Carmela Pagano e al sottosegretario allo Stato Maria Elena Boschi.

“le famiglie Rom di Giugliano – si legge nella missiva – domenica mattina hanno tentato di occupare una porzione del Mercato Ortofrutticolo. La scelta, di manifestare anche attraverso azioni illegale, è unicamente riconducibile alle drammatiche condizioni nelle quali stiamo vivendo. Le condizioni di vita che stiamo affrontando, una vera e propria emergenza umanitaria, impongono alle istituzioni di intervenire immediatamente, la nostra vita e’ in pericolo. Pertanto si richiede un incontro e un tavolo Rom Sinti Caminanti per implementare la corretta applicazione della strategia nazionale ed il piano di inclusione sociale”.