Piano territoriale Città Metropolitana: “Scopiazzato e vecchio. Una presa in giro”

Piano territoriale Città Metropolitana: “Scopiazzato e vecchio. Una presa in giro”

Il Movimento 5 Stelle: “nessun piano chiaro sull’efficienza energetica e sulla mobilità sostenibile”


città metropolitana

NAPOLI – La città metropolitana di Napoli ha pubblicato il Piano Territoriale di Coordinamento, un atto fondamentale per il successivo PUC (ex Piano Regolatore) delle Città di Napoli e Provincia. Dopo la pubblicazione del Piano è stata data la possibilità di presentare entro il 19 Febbraio 2018 delle osservazioni.

Il Movimento 5 Stelle ha sollevato una serie di critiche rilevanti in merito. Alcune di queste rilevano dei paradossi e degli errori che, se accertati, sarebbero alquanto grossolani. Il Movimento parte dalle osservazioni presentate dalla Associazione Confabitare Villaricca, scritte dagli architetti Raffaele Ciccarelli e Vincenzo D’Errico, prendendo spunto sulle questioni tecniche per poi finire a sollevare le questioni “politiche”.

“L’area Vasta di Giugliano non è menzionata tra i siti che necessitano di importanti bonifiche, sottovalutando i danni ambientali e gli insediamenti ROM dove spesso si concentrano i roghi tossici.  Si prevede un grosso incremento edilizio nella zona di Casacelle ed a Varcaturo, non specificando mai cosa si intenda fare con le zone già edificate e soggette a riqualificazione, lasciando intendere tutto e niente.

Nessun accenno alle Smart City, Ma tutto questo deriva dal fatto che il piano è stato scopiazzato dopo 17 anni da un piano del 2001, addirittura spesso troviamo sotto le immagini le date ancora vecchie, si parla addirittura di ripristinare la vecchia Piedimonte”, afferma Nicola Palma, ” nessun piano chiaro sull’efficienza energetica e sulla mobilità sostenibile. Insomma, un tuffo nel passato, ci siamo ritrovati a leggere un piano del 2001 che parlava del futuro facendo riferimento ad oggi. De Magistris ci ha preso solo in giro”.

Osservazioni al Piano Territoriale di Coordinamento

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage