Costretto a guidare con un coltello puntato alla gola: è caccia ai balordi

Costretto a guidare con un coltello puntato alla gola: è caccia ai balordi

La povera vittima è stata inoltre sequestrata e malmenata dai malviventi. In corso le indagini


coltello

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Un uomo è stato malmenato e sequestrato da due malviventi, scappati poi a bordo di uno scooter. In corso le indagini per risalire all’identità dei due uomini, che stando alle prime ricostruzioni si tratterebbe di due stranieri.

E’ CACCIA AI LADRI

L’episodio è avvenuto a Santa Maria Capua Vetere, luogo in cui un 40enne originario di Caserta è stato bloccato da due rapinatori. L’uomo è stato costretto a guidare fino alla stazione ferroviaria di Caserta con un coltello puntato alla gola. Una volta arrivati a destinazione, i due balordi lo hanno inoltre derubato di portafogli e cellulare e hanno iniziato a scagliarsi contro al povero malcapitato, colpendolo violentemente procurandogli ferite al volto e rompendogli anche due denti.

I due sono poi scappati a bordo di uno scooter che avevano parcheggiato poco lontano dalla stazione. La vittima si è recata immediatamente al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta e ha poi denunciato l’accaduto ai carabinieri del capoluogo. E’ caccia ai malviventi.