Esorcismo sulla ragazzina di 14 anni: Don Michele è accusato di violenza sessuale

Esorcismo sulla ragazzina di 14 anni: Don Michele è accusato di violenza sessuale

«Spogliati e dormi con noi, altrimenti la Madonna e San Michele ti puniscono», con questa frase il prete obbligava le ragazzine


Don Michele

CASAPESENNA – Entrava nella mente delle ragazzine che aveva in custodia e riusciva a fargli fare tutto ciò che voleva. Le aveva convinte che quei malesseri erano frutto di una possessione demoniaca. Aveva messo nella loro testa l’idea che i malori, la depressione, gli scatti d’ira, i cambi d’umore, erano i segni del maligno. La storia del prete di Casapesenna, don Michele Barone, venuta a galla tramite la trasmissione Mediaset Le Iene, ieri ha avuto l’epilogo con quattro arresti. Gli arrestati sono il sacerdote don Michele Barone, il vice questore Luigi Schettino ed i genitori della piccola.

I quattro, sono accusati a vario titolo, di violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni. Le ragazze venivano legate, picchiate, insultate, umiliate e palpeggiate nelle parti intime. Ma non finisce quio. Alcune vittime sarebbero state costrette a spogliarsi e a dormire nude con Michele Barone e con la sua amante.

«Spogliati e dormi con noi, altrimenti la Madonna e San Michele ti puniscono». Con questre frasi il sacerdote era in completo controllo delle menti delle ragazzine, già deboli a causa dei loro malesseri.
 
Il sacerdote minacciava «ire divine»: se si fossero rifiutate di giacere con lui «la Madonna e San Michele» le avrebbero «punite». Le obbligava a una dieta di latte e biscotti che secondo quanto viene visto anche la video mandato in onda dalla trasmissione Mediaset, sarebbe una dieta suggeritagli da San Michele.