Don Michele Barone difeso dai genitori della 14enne: “le pratiche facevano bene a nostra figlia”

Don Michele Barone difeso dai genitori della 14enne: “le pratiche facevano bene a nostra figlia”

Dopo le dichiarazioni del prete di Casapesenna, davanti al gip, arrivano quelle dei genitori di una delle ragazze coinvolte


CASAPESENNA – Dopo le prime dichiarazioni di Don Michele Barone, il sacerdote arrestato dopo il filmato alla trasmissione televisiva Mediaset Le Iene, accusato di violenza sessuale a danni di minori, arrivano quelle dei genitori della 14enne finiti anch’essi agli arresti domiciliari.

Davanti al gip, come riporta il mattino.it, corrono in soccorso del prete affermando quanto le pratiche svolte dallo stesso risultavano essere di purificazione. “Nostra figlia parlava con la voce del demonio, della Madonna e di San Michele. Le pratiche di don Barone erano giuste e hanno fatto bene a nostra figlia e da parte del sacerdote non c’è stata alcuna condotta violenta ma solo riti e preghiere di purificazione”.

Finito agli arresti anche il poliziotto Luigi Schettino, che ha respinto tutte le accuse. Le parti sono accusate a vario titolo di violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni ai danni di tre ragazze.