Estradato in Italia Luca Materazzo: l’ingegnere accusato dell’omicidio del fratello

Estradato in Italia Luca Materazzo: l’ingegnere accusato dell’omicidio del fratello

L’uomo sarà scortato dagli agenti del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip), e giungerà a Fiumicino nel pomeriggio.


estradato

In giornata verrà estradato in Italia Luca Materazzo, il 36enne accusato dell’omicidio del fratello ingegnere Valerio, detto anche “omicidio di Chiaia”. L’assassinio con 40 coltellate avvenne il 28 novembre del 2016. L’uomo sarà scortato dagli agenti del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip), e giungerà a Fiumicino nel pomeriggio.

Materazzo latitava in Spagna costretto dalle indagini schiaccianti della Sezione Omicidi della Squadra Mobile di Napoli. Il due gennaio scorso è stato però rintraccia grazie al lavoro di cooperazione della Squadra Mobile e della Scip, che ha esteso le ricerche a livello internazionale.

L’esecuzione dell’arresto a Siviglia è stata coadiuvata anche dalle forze dell’ordine Spagnole, all’arrivo a Fiumicino, aeroporto internazionale di Roma, saranno completate tutte le procedure di arresto dall’ufficio di Polizia di Frontiera Aerea. Una volta espletate tutte le formalità verrà condotto presso la Casa Circondariale partenopea.

TORNA ALLA HOME