Gigino Wifi ed i misteriosi numerosi su Facebook: cosa rivelano?

Gigino Wifi ed i misteriosi numerosi su Facebook: cosa rivelano?

VICO EQUENSE –  E’ trascorso un anno da quando Luigi Celentano, 18enne di Meta di Sorrento si è allontanato da casa facendo perdere le


VICO EQUENSE –  E’ trascorso un anno da quando Luigi Celentano, 18enne di Meta di Sorrento si è allontanato da casa facendo perdere le proprie tracce. Era la domenica del 12 Febbraio 2017, intorno a mezzanotte quando Luigi, per tutti GiginoWi-Fi, si è allontanato dalla casa in cui abitava con la madre e il compagno della madre. E’ sceso dal letto, si è vestito, ed è uscito di casa. Verso le 02:30 è andato a casa dei suoi zii a Vico Equense, da quel momento nessuna notizia. Sembra che il ragazzo, al momento della sparizione, stesse attraversando un momento di difficoltà.

LA STORIA E LE IPOTESI SULLA SUA SCOMPARSA

Nel suo paese Luigi era stato più volte vittima di bullismo, ma la sua sparizione resta ancora avvolta nel mistero. Qualche settimana fa –  per la prima volta –  l’inviata del programma è riuscita a contattare il padre. Un uomo solitario, mago e cartomante, che dopo aver vissuto alcuni anni in carcere ha girato l’Italia alla ricerca di Luigi, ma senza successo. Il padre ha affermato ai microfoni della nota trasmissione televisiva di temere che il figlio non ci sia più o che si trovi in una situazione dalla quale non può o non sa come uscirne fuori.

Nella puntata di ieri di “Chi l’ha visto”?, il papà di Luigi rivela un altro particolare: “Giggino aveva la passione per la boxe. Probabilmente aveva un incontro “retribuito”. La madre conferma che Luigi fosse un amante dei pesi e dello sport, ma che si era affacciato a quel mondo solo per vanità.

Prima della sua scomparsa, Luigi sembrava terrorrizzato: “Lunedi mi ammazzo”, avrebbe detto alla madre. Cosa temeva Luigi? Di chi aveva paura? E soprattutto perchè? Questi solo alcuni dei tanti interrogativi ai quali i familiari del giovane 18enne non riescono a dare una risposta.

IL MISTERO DEI NUMERO SU FACEBOOK

C’è un ulteriore e misterioso particolare che contorna la vicenda di Luigi. Il ragazzo, qualche giorno prima della scomparsa,  aveva pubblicato su Facebook un elenco di 18 numeri apparentemente senza alcun significato ma che potrebbero rappresentare una chiave per ritrovarlo. Escluso che si tratti di numeri relativi a  carte di credito e poste pay che sono 16,  secondo quanto appreso durante la puntata di ieri di “Chi l’ha visto”, la sequenza numerica di Luigi è la stessa del titolo di un brano musicale di un DJ di musica sperimentale, ma l’album è stato pubblicato mesi dopo la sua scomparsa.  Intercettato da “Chi l’ha Visto?”, il dj ha spiegato che quel titolo è frutto di una pura casualità, di numeri digitati sulla tastiera. Tantissimi sono i telespettatori, gente comune e conoscenti che stanno cercando di dare un significato alla sequenza di numeri pubblicata da Luigi poco prima di sparire, le ipotesi  sono innumerevoli, potrebbe trattarsi di una coordinata geografica secondo alcuni o di un numero di graduatoria secondo altri, ma nessuna pista – al momento – riesce a fornire una risposta.