La banda della Parrocchiella alle Iene: “Non siamo una baby gang”

La banda della Parrocchiella alle Iene: “Non siamo una baby gang”

La foto incriminante sarebbe stata scattata per un provino per la serie Gomorra


banda

NAPOLI – La cosiddetta banda della Parrocchiella, la baby gang dei Quartieri Spagnoli la cui foto ha fatto il giro del mondo, non esiste. E a dirlo sono gli stessi ragazzi immortalati nella fotografia, in un servizio di Giulio Golia andato in onda ieri sera alle Iene.

LA BANDA DELLA PARROCCHIELLA NON ESISTE

Golia ha incontrato alcuni degli otto bambini, ritratti nella foto con mazze, coltelli e pistole. “La foto è di due anni fa – dicono i ragazzini alle telecamere – L’abbiamo fatta per un provino per Gomorra. Chi ce l’ha scattata ci ha detto che saremo andati in tv”. Anche le armi secondo i ragazzini non sono altro che mazze di scopa, coltelli di plastica e pistole a piombini.

A testimoniare che in quella foto non c’è nulla di reale anche i genitori dei minorenni che dichiarano di come quella foto, diventata il simbolo del fenomeno baby gang ma postata solo per gioco sui social, abbia poi scatenato molti timori nei ragazzi coinvolti che ora hanno paura di venire arrestati e allontanati dalle loro famiglie. Insomma sembrerebbe che quegli otto ragazzini con le baby gang centrino davvero poco, tanto che alla fine del servizio dichiarano: “Abbiamo paura delle baby gang, se le vediamo ce ne fuimm”.