Macabra scoperta sul litorale, si tuffa in mare e muore assiderata

Macabra scoperta sul litorale, si tuffa in mare e muore assiderata

Il corpo senza vita è stato ritrovato dal proprietario di uno stabilimento balneare


macabra scoperta

TORRE ANNUNZIATA – Macabra scoperta sul litorale in provincia di Napoli, una donna assiderata è stata trovata in mattinata. Il ritrovamento è avvenuto in riva al mare oplontino, a dare l’allarme è stato proprio il titolare dello stabilimento balneare privato su cui si è posato il corpo.

La donna senza vita è una 82enne, N. D. F., deceduta in nottata per assideramento. Sembrerebbe che la donna soffrisse di depressione, dalle prime ricostruzioni della Polizia, pare sia arrivata sulla spiaggia libera del Mappatella, per poi tuffarsi in mare senza indumenti. Il suo corpo però non ha retto l’acqua gelida, dovuta alle basse temperature, e la donna ha perso la vita prima di essere trasportata a riva dalle correnti.

Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia insieme agli uomini della capitaneria di porto, agli ordini rispettivamente del dottor Vincenzo Gioia e del comandante Alberto Comuzzi.

TORNA ALLA HOME