Maxi blitz dei carabinieri, sigilli a nove agriturismi

Maxi blitz dei carabinieri, sigilli a nove agriturismi

Quarantatrè le aziende controllate, altre 13 multate per 40 mila euro


agriturismi

IRPINIA – Maxi blitz negli agriturismi irpini da parte dei carabinieri del comando provinciale di Avellino e del gruppo forestale. Su 150 attività agrituristiche censite, i militari dell’Arma hanno ispezionato e controllato ben 43 aziende, che non risultavano comprese nell’archivio della Regione Campania che disciplina questo tipo di attività.

AGRITURISMI NON IN REGOLA

A seguito dei controlli è stata chiesta la chiusura per nove agriturismi, poichè non avevano i requisiti necessari e utilizzavano, anche con annunci pubblicitari, denominazioni abusive per indurre in errore i potenziali clienti. Inoltre è stato accertato che ai clienti venivano serviti prevalentemente pasti e bevande non prodotti all’interno dell’azienda agricola.

Sanzionate invece 13 aziende per 40 mila euro per la gestione dei rifiuti, la violazione di norme urbanistiche ed edilizie, le mancate barriere architettoniche e la mancata tracciabilità degli alimenti.