Orrore nel napoletano, genitori tenevano il figlio legato al letto: arrestati

Orrore nel napoletano, genitori tenevano il figlio legato al letto: arrestati

L’accusa è di sequestro di persona e maltrattamenti. Arrestata anche la sorella


SAVIANO – I carabinieri della Compagnia di Nola hanno arrestato una coppia di coniugi di 63 e 60 anni e la figlia, 35 anni per sequestro di persona e maltrattamento aggravato. Marito e moglie, aiutati dalla donna, tenevano legato al letto l’altro figlio, 36enne affetto da psicosi, per evitare che uscisse di casa.

Una vicenda terribile, i genitori e la sorella lo costringevano a vivere legato tra l’armadio e il letto, 2 lucchetti lo ancoravano da un lato a un mobile e da un lato all’armadio.

Quando i militari attraverso un controllo si sono resi conto di cosa stesse accadendo in quella casa e della triste vicenda che avevano davanti ai loro occhi, hanno immediatamente allertato i soccorsi.

Il giovane aveva una lunga catena attaccata alla caviglia e si muoveva in un minimo spazio in condizioni estreme di igiene e totale degrado.

Gli operatori del 118 giunti sul posto hanno prestato le prime cure al 36enne e poi l’hanno condotto in ospedale per sottoporlo ad altri accertamenti.

I 3 arrestati, tutti incensurati e disoccupati, sono stati portati rispettivamente nelle case circondariali di Poggioreale e Pozzuoli.