Parete, la tragedia: Daniele ritrovato morto. Era scomparso il giorno di San Valentino

Parete, la tragedia: Daniele ritrovato morto. Era scomparso il giorno di San Valentino

Il 30enne, originario di Casoria, era stato visto l’ultima volta alla stazione di Aversa


PARETE – Daniele Orabona, 30 anni, è stato ritrovato morto nei pressi del Centro Direzionale di Napoli in circostanze misteriose. Il giovane era scomparso nel nulla da oltre una settimana.

Ieri i carabinieri sono arrivati a Parete, luogo dove il giovane viveva con la famiglia ed hanno dato la tragica notizia ai genitori. Un’altra tragedia scuote tutta la comunità di Parete, dopo la morte di Vincenzo Ruggiero.

Daniele nel primo pomeriggio del 14 febbraio aveva chiesto al fratello di accompagnarlo alla vicina stazione ferroviaria di Aversa dove avrebbe dovuto prendere un treno per Napoli e raggiungere gli amici (il ragazzo, come la famiglia, era originario di Casoria e solo da poco si è trasferito nel Casertano).

La sera, però, non ha più fatto ritorno a casa e, con il passare delle ore, i genitori preoccupati avevano sporto denuncia alle forze dell’ordine.

Nelle ultime ore sui social network si erano diffusi a macchia d’olio gli appelli per aiutare le indagini e il ritrovamento del 31enne, laureato all’Università L’Orientale di Napoli. Nella serata di ieri, però, è arrivata la tragica notizia: Daniele è stato ritrovato morto. Sulle cause indagano in queste ore i carabinieri.