Poziello: “L’ecovillaggio rom a Giugliano non si farà”

Poziello: “L’ecovillaggio rom a Giugliano non si farà”

Ripresi i lavori dopo la sospensione. Si discute sull’ecovillaggio Rom


GIUGLIANO – Ripresi i lavori in aula dopo la temporanea sospensione chiesta dal sindaco. “L’ecovillaggio rom non si farà, non c’è bisogno del referendum” così il sindaco Antonio Poziello apre la discussione sul referendum dell’ecovillaggio Rom. Poi continua: “Cercheremo nuove politiche di inclusione che non siano legate alla costruzione di un villaggio che può portare ancora alla ghetizzazione come è stato sottolineato dall’opposizione, creeremo nuove politiche che dovranno coinvolgere anche la minoranza nelle scelte”. La discussione sta preseguendo con gli interventi dei consiglieri di minoranza.

Dopo una battaglia durata più di un anno la maggioranza pare allentare la morsa e deporre le armi. Piuttosto di andare allo scontro sul voto, preferisce arrendersi all’evidenza della legge che, sia al TAR che al Consiglio di Stato, ha dato ragione al comitato promotere e alle forze di opposizione di centro destra.