Blitz della Polizia, preso rapinatore seriale: era il terrore dei commercianti

Blitz della Polizia, preso rapinatore seriale: era il terrore dei commercianti

Il copione era sempre lo stesso, casco per coprire il volto e pistola alla mano


rapinatore seriale

NAPOLI – Era il terrore dei commercianti, arrestato rapinatore seriale a Fuorigrotta. Aveva messo a segno 4 rapine in un mese, il 30enne napoletano arrestato dagli agenti della squadra investigativa del Commissariato di Polizia San Paolo. Il blitz per arrestare il rapinatore seriale, è scattato ieri dopo una serie di controlli investigativi, appostamenti ed un dettaglio che ha incastrato il malvivente: la Fiat Panda gialla con targa rumena che usava spesso per gli spostamenti.

I poliziotti guidati dal dirigente Pasquale De Lorenzo, hanno bloccato il 30enne, L. V., ieri pomeriggio su via Giustiniano, nel quartiere Fuorigrotta. L’uomo, residente nella zona dei Camaldoli, aveva fatto razzia di migliaia di euro presso diversi tipi di attività commerciali, a cominciare da un bar su viale Adriano, a Fuorigrotta, una pizzeria a Soccavo e ancora un negozio di frutta in via dell’ Epomeo ed un distributore di benzina a Quarto.

Il copione era sempre lo stesso. Casco per coprire il volto e pistola alla mano. In realtà, il 30enne aveva tentato anche una quinta rapina, nel distributore di benzina su via Giustiniano dove però il proprietario aveva reagito urlando e ribellandosi al punto da metterlo in fuga. L’arma, utilizzata dal 30enne, è stata ritrovata a casa dell’uomo e sequestrata. Si tratta di una scacciacani con cartucce ma non è stato l’unico sequestro eseguito dai poliziotti che, nell’appartamento perquisito immediatamente dopo l’arresto, hanno rinvenuto anche della marjiuana con bustine e bilancino digitale per il confezionamento. Il 30enne è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage