Prima la lite poi le coltellate: 20enne di Mugnano colpito da 8 fendenti fuori la discoteca

Prima la lite poi le coltellate: 20enne di Mugnano colpito da 8 fendenti fuori la discoteca

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Pozzuoli


POZZUOLI – Accoltellato davanti alla discoteca sabato sera, Salvatore Migliaccio, 20 anni di Mugnano è ricoverato all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. La violenza per futili motivi. Migliaccio sarebbe stato avvicinato da un gruppo di ragazzini che lo avrebbero colpito più volte: 8 coltellato. I fendenti lo hanno raggiunto su gran parte del corpo, senza però, fortunamtente, intaccare gli organi vitali. Il giovane è stato accompagnato in ospedale da un amico, minorenne, ed ha raccontato tutto ai carabinieiri, che stanno indagando sul caso. Secondo una prima ricostruzione, l’aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi. Prima il grupetto prende di mira l’amico. Poi si scaglia contro Salvatore, volano calci e pugni ed infine spuntano le lame: prima una coltellata ad un braccio, poi alla spalla, ai glutei ed infine alle gambe. Una violenza inspiegabile. Salvatore Migliaccio descritto da tutti come un bravo ragazzo, un gran lavoratore. I carabinieri hanno acquisito le immagini di videosorveglianza per ricostruire la dinamica dei fatti e risalire ai responsabili.