Qualiano, “Città contro la violenza sulle donne”

Qualiano, “Città contro la violenza sulle donne”

La Giunta delibera una serie di iniziative e si schiera a sostegno delle donne con l’istituzione di diversi servizi. L’assessore Biancaccio: “E’ fondamentale attuare azioni preventive rimuovendo le cause che possono portare ad agire ed a subire violenza”


QUALIANO – Qualiano è “Città contro la violenza sulle donne”. Un atto decisamente importante quello contenuto nella Delibera di Giunta Municipale N.61, che stabilisce anche delle azioni a supporto di tale decisione e pianifica nel concreto una serie di servizi.

Sono davvero orgogliosa di questa decisione, e voglio ringraziare i miei colleghi di Giunta ed il Sindaco per aver sostenuto la proposta senza alcuna indecisione. – sottolinea l’assessore Valentina Biancaccio, con delega alle Pari Opportunità- In questi anni abbiamo fatto innumerevoli iniziative, che hanno affrontato questo tema, ma la violenza contro le donne ha assunto proporzioni così allarmanti da richiedere diessere posta tra le priorità dell’agenda politica del Comune. E’ fondamentale attuare azioni preventive rimuovendo le cause che possono portare ad agire ed a subire violenza.”

Nel concreto la pianificazione amministrativa si articola in 6 importanti punti: l) Istituendo e sostenendo reti che coinvolgano il più ampio numero di enti, Istituzioni,servizi ed associazioni, per individuare modalità di intervento coordinate e condivise, per prevenire le violenze contro le donne e per offrire aiuti concreti alle donne vittime di violenza. 2) Impegnandosi affinché sul proprio territorio siano operativi Centri Antiviolenza con personale comunale e Case di Accoglienza, per donne vittime di violenza, avvalendosi anche della collaborazione e del sostegno di altri enti e associazioni. 3) Realizzando progetti volti alla diffusione di una cultura dei diritti fondamentali e della non discriminazione di genere. 4)Promuovendo e sostenendo iniziative di sensibilizzazione ed informazione nelle scuole e nei luoghi frequentati da ragazzi e ragazze. 5) Sostenendo le associazioni e gli organismi impegnati a prevenire e contrastare violenza contro le donne. 6) Inserendo nei propri Regolamenti procedure che vietino l’utilizzo, anche da parte di soggetti privati, di messaggi pubblicitari, che contengano ·immagini o frasi che offendono le donne o che istighino alla violenza contro le donne.

Per sostenere le attività, sarà inserito un apposito capitolo nel Bilancio 2018/20, che stiamo redigendo.- anticipa il sindaco Ludovico De Luca– Senza sostegno economico tutte le iniziative restano solo belle parole nonostante la nobiltà degli intenti. Per questo abbiamo previsto un capitolo di spesa finanziato da 50 centesimi, per ogni donna residente in Qualiano. Inoltre, ci costituiremo parte civile in tutti i processi, che vedono le donne vittime di violenza.”

All’ingresso della Città verrà apposta la definizione “Qualiano, Città contro la violenza sulle donne”, a ricordare a chiunque vi risieda o passi di qui, che questo paese si è schierato apertamente a difesa ed a tutela delle donne.