Qualiano, Garanzia Giovani al comune: 12 nuovi arrivi

Qualiano, Garanzia Giovani al comune: 12 nuovi arrivi

Una dozzina di ragazzi e ragazze avvieranno una collaborazione con il Comune, avendo così la preziosa opportunità di toccare con mano il mondo del lavoro


Garanzia Giovani

QUALIANO – Una stretta di mano e la firma del contratto hanno sancito la collaborazione tra 12 giovani ed il Comune di Qualiano. Da lunedì mattina saranno negli uffici dell’Ente di Piazza del Popolo una dozzina di ragazzi e ragazze di Garanzia Giovani, che avvieranno una collaborazione con il Comune secondo le modalità del bando avendo così la preziosa opportunità di toccare con mano il mondo del lavoro.

Va detto che con questi giovani che hanno firmato oggi il contratto, quest’Amministrazione in totale, ha dato la possibilità, per la precisione a 58 giovani tra laureati e diplomanti di avvicinarsi al mondo del lavoro in modo concreto. – sottolinea il sindaco Ludovico De Luca, che ricorda- Dobbiamo anche dirci che vista la cronica mancanza di personale del nostro Comune, la collaborazioni di alcuni giovani in alcuni settori è particolarmente preziosa e ci permette di mantenere dei servizi per il cittadino. – e concludendo – Puntiamo a far in modo che anche in futuro vi siano sempre dei progetti validi, per poter offrire ai giovani una reale opportunità di formazione e perché poi anche la Casa comunale beneficia di questa ventata di aria giovane in movimento negli uffici e per i piani del Comune.”

La foto di rito con il sindaco De Luca, il vicesindaco Antonio Castaldo, l’assessore Davide Morgera, il consigliere Giuseppe Fertuso ha concluso la mattinata trascorsa tra gli adempimenti burocratici e l’incontro con il Dirigente di riferimento.

Ricordiamo che i giovani, che faranno questa esperienza formativa sono iscritti alla piattaforma Garanzia Giovani (http://www.garanziagiovani.gov.it/Pagine/default.aspx) ed il portale, con un criterio di territorialità e competenze, ha scelto i 12 giovani inviati a Qualiano. La Regione Campania mette a disposizione del tirocinante 600 euro al mese, per 6 mesi, oltre ai fondi, per le spese relative alla copertura di oneri assicurativi obbligatori per i tirocinanti.

E mentre il Comune è già al lavoro su altri progetti da farsi finanziane, chi si vuole mettere in gioco, può provare a darsi una possibilità candidandosi direttamente al portale nazionale o regionale di Garanzia Giovani. Requisiti primari sono la residenza in Italia, l’età compresa tra i 15 e i 29 anni, e non essere impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo.