Tragedia a Qualiano, marito e moglie trovati morti in casa

Tragedia a Qualiano, marito e moglie trovati morti in casa

Uccisi nel sonno dal monossido sprigionato da un incendio in cucina, al momento dell’incidente i figli non erano con loro


qualiano

QUALIANO – L’allarme è stato dato dai vicini, che hanno notato il fumo uscire dall’appartamento della coppia. Quando i soccorsi sono riusciti ad entrare nell’abitazione in via Palizzi, nei pressi del ponte di Surriento, a Qualiano, si sono trovati davanti la scena tragica, marito e moglie morti nel sonno, a causa del monossido di carbonio che ha invaso l’appartamento per un incendio innescatosi accidentalmente in cucina.

Sul posto sono accorsi i carabinieri della locale stazione, con loro il personale paramedico del 118 in ambulanza. Al momento della tragedia i due figli – di 13 e 10 anni – non erano in casa, ospiti di un parente. A fare la drammatica scoperta il padre di lei, residente nello stesso edificio al piano inferiore. All’esterno dell’abitazione anche numerosi vicini, allarmati dal clamore che nel corso dei minuti è andato via via crescendo. L’uomo si chiamava Domenico Ciancio ed aveva 40 anni, quando la notizia si è diffusa sui social network sono stati moltissimi i messaggi di cordoglio. Sua moglie Rosaria Carandente ne aveva 37. Una coppia giovane protagonista involontaria di una tragedia che ha scosso l’intera città.

Successivamente nella piccola via Palizzi, affollata di conoscenti e parenti della coppia, è giunto il furgone del nucleo investigativo di Castello di Cisterna per i rilievi del caso. Sul posto anche il comandante della compagnia dei carabinieri di Giugliano, il capitano Antonio De Lise.

LE IMMAGINI DA QUALIANO

qualiano

MIMMO E ROSARIA TROVATI MORTI IN CASA, LA TRAGEDIA DI QUALIANO -> https://goo.gl/AAv7J4

Pubblicato da Il Meridiano News su Domenica 4 febbraio 2018