Rimozione ecoballe da Taverna del Re: indagato il figlio di De Luca

Rimozione ecoballe da Taverna del Re: indagato il figlio di De Luca

L’indagine è scattata in relazione a un video in cui un finto imprenditore gli avrebbe proposto accordi illeciti per un appalto


De Luca

SALERNO – Agenti della squadra mobile e dello Sco hanno eseguito una perquisizione la scorsa notte nell’abitazione e nello studio professionale di Roberto De Luca, assessore comunale di Salerno e figlio del governatore della Campania Vincenzo.

La perquisizione rientra nell’inchiesta della procura di Napoli che ha indagato De Luca, jr per corruzione in relazione a un video di Fanpage in cui un finto imprenditore gli avrebbe proposto accordi illeciti per un appalto. Nelle stesse ore sono state eseguite altre perquisizioni.

L’affare di cui si parla, riguarda lo smaltimento delle ecoballe di Taverna del Re, per il quale, ad ottobre scorso, il Governatore De Luca ha indetto una gara per la rimozione di circa 500mila tonnellate di ecoballe.

In tutto sono 17 gli indagati tra cui spiccano imprenditori, politici e giornalisti.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage