Lite al cimitero finisce in rissa: calci e pugni tra dipendenti

Lite al cimitero finisce in rissa: calci e pugni tra dipendenti

Uomo colpito dal calcio di una pistola. Sul posto è intervenuta una volante della polizia


CASERTA – Lite tra dipendenti al cimitero finisce in rissa, un ferito. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio all’interno del cimitero di Caserta dopo una discussione su alcune pratiche relative ad un funerale, tra alcuni dipendenti di una ditta di onoranze funebri e un operaio del cimitero. Prima le minacce, poi calci e pugni ed infine una botta alla testa al dipendete del camposanto. L’uomo è caduto a terra frastornato dopo essere stato colpito, secondo la sua testimonianza, dal calcio di una pistola. Immediatamente, alcune persone che hanno assistito alla scena, hanno allertato le forze dell’ordine. Sul posto è giunta una volante dalla Questura di Caserta che ha provveduto a soccorrere l’uomo ferito. L’arma, con la quale l’uomo dichiara di essere stato ferito, non è stata rinvenuta. Indagini in corso.