Sant’Antimo, acquisti on line con documenti falsi e carta clonata: i carabinieri si fingono corrieri e lo arrestano

Sant’Antimo, acquisti on line con documenti falsi e carta clonata: i carabinieri si fingono corrieri e lo arrestano

L’uomo, spacciandosi per un’altra persona, aveva acquistato on line alcuni lingotti d’oro


SANT’ANTIMO – I militari locale tenenza hanno arrestato in flagranza per tentata truffa ed uso di documenti falsi  Grassi Antonio, residente a Sant’Antimo , coniugato, pregiudicato. Predetto in data 31.01.2018, spacciandosi per Talebarut Bertrand, francese, residente a Sant’Antimo, aveva acquistato online, presso una ditta umbra, 4 lingotti d’oro pagando il relativo corrispettivo, di euro 5.000,00, con una carta di credito risultata clonata. Gli operanti nel pomeriggi fintisi corrieri, riuscivano ad individuare il predetto Grassi Antonio, simulando la consegna dei citati lingotti in oro, quest’ultimo, al fine di eludere ulteriormente la propria identificazione esibiva ai militari una carta d’identità risultata palesemente contraffatta, intestata a tale Marino Paolo sulla quale aveva apposto le sua effigie fotografica. Documento sottoposto a sequestro.  L’uomo è arrestato ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.