Contrasto alla detenzione di specie protette: sequestrati 50 cardellini

Contrasto alla detenzione di specie protette: sequestrati 50 cardellini

Denunciato colui che li deteneva illegalmente. Gli uccelli, privati della loro libertà, sono quasi sempre tenuti in gabbie strettissime, finendo per impazzire nel giro di poche settimane


cardellini forestale 50 sequestrati marigliano brusciano

BRUSCIANO – Nel corso di controlli nel napoletano per il contrasto all’uccellagione e alla detenzione illegale di volatili appartenenti a specie protette, i carabinieri della stazione forestale di Marigliano hanno sequestrato 50 cardellini (‘Carduelis carduelis’) trovati nell’abitazione di un 57enne di Brusciano, che è stato denunciato. I carabinieri in una nota ricordano che l’uccellagione, ovvero la pratica di catturare con reti o trappole gli uccelli, “è vietata dalla legge sulla caccia e in particolare quella della specie dei cardellini che viene indicata dalla convenzione di Berna, recepita con legge italiana entrata in vigore nel 1997”. Inoltre, questi uccelli, privati della loro libertà, sono quasi sempre tenuti in gabbie strettissime, finendo per impazzire nel giro di poche settimane. Talvolta questi sfortunati uccelli vengono addirittura accecati per la credenza, assolutamente falsa, che così cantino meglio.

Seguici sulla nostra pagina FACEBOOK, clicca QUI

LEGGI ANCHE:

Catturava cardellini e li accecava per “farli cantare meglio”, fermato dai carabinieri