Telecamere per sorvegliare la casa dello spaccio: in arresto pusher 34enne

Telecamere per sorvegliare la casa dello spaccio: in arresto pusher 34enne

I milirari dell’arma hanno sequestrato cocaina, una pistola con munizioni e soldi


pusher

NAPOLI – I Carabinieri della Stazione di Barra hanno tratto in arresto un pusher per spaccio e detenzione a fini di spaccio di cocaina e per detenzione di arma da fuoco clandestina e ricettazione della stessa. A finire in manette, Gennaro Bonavolta, un 34enne di via Villa Bisignano già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso nella sua abitazione mentre cedeva un grammo di cocaina a 2 acquirenti, poi segnalati al Prefetto quali assuntori di droga. La perquisizione del domicilio di Bonavolta, che era stato dotato di un sistema di videosorveglianza con 2 telecamere e un tv monitor per evitare “sorprese”, ha portato al rinvenimento di una busta di cellophane contenente 9 grammi di cocaina, una pistola semiautomatica calibro 45 con 7 cartucce nel caricatore e 220 euro in denaro contante ritenuti provento di attività illecita, nonché di 4 banconote da 20 euro verosimilmente false, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi della cocaina. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale.