Stupro di Posillipo, assolti i due 25enni: “la ragazza sorrideva”

Stupro di Posillipo, assolti i due 25enni: “la ragazza sorrideva”

La prova arriverebbe da un video girato proprio durante il rapporto


Posillipo

NAPOLI – Arriva l’assoluzione per i due ragazzi di 25 anni che sono accusati di aver abusato sessualmente di una studentessa napoletana nel dicembre 2013, I due sono stati dichiarati innocenti dal Tribunale di Napoli. Il fatto avvenne a Posillipo, in un appartamento disabitato di via Manzoni. Il pm aveva chiesto 9 anni di reclusione per i due imputati, ma questi sono riusciti a dimostrare che il rapporto con la ragazza fu consenziente.

La prova arriverebbe da un video girato proprio durante il rapporto dove si può notare, secondo i giudici, che la ragazza era consenziente e che quindi non c’è stata nessuna violenza nei suoi confronti.

La denuncia da parte della ragazza arrivò dopo circa due mesi, alla fine del febbraio 2014, spinta da un’amica. Secondo il racconto della “vittima”, si era incontrata a Posillipo col fidanzato a casa di un amico comune, questi a sua volta lì con la ragazza.

Con loro c’era anche un altro ragazzo. Appartatasi col suo fidanzato, la ragazza, si accorse della presenza dell’altro giovane. A quel punto sarebbe stata costretta ad avere rapporti con entrambi e sarebbe stata malmenata. Non esistono però referti medici sulla vicenda, né si rivolse alla polizia immediatamente dopo.

 Il suo racconto però, non ha convinto i giudici. Nessuna prova, nel video sembra addirittura che la ragazza sorrida. “Le perplessità che scaturiscono dal racconto della ragazza sono tante, in quanto in esso pare mancare un’effettiva intrinseca coerenza e perdipiù compaiono frasi che denotano segnali di accondiscendenza da parte della stessa.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage