Vittima di stalking, il poliziotto chiede soldi per far andare avanti la pratica

Vittima di stalking, il poliziotto chiede soldi per far andare avanti la pratica

L’uomo è accusato di abuso d’ufficio, non è stato il primo caso di corruzione


vittima di stalking

CASERTA – Vittima di stalking, F.T. una ragazza del casertano si presentò in Questura nel 2014 perché perseguitata da F.C. Il poliziotto, ora indagato, al tempo era addetto alla trattazione delle pratiche per i provvedimenti di ammonimento del Questore per cui chiese al padre della vittima, Danilo T., costituitosi parte civile con l’avvocato Gennaro Caracciolo, un prestito da 600 euro. Il genitore, ex carabiniere, accettò la richiesta donando la somma di 250 euro. Lo scambio di denaro avvenne in un centro commerciale di Caserta Sud, ripreso dalle telecamere di videosorveglianza, dove si vede chiaramente il prelievo del bancomat e la rassicurazione del poliziotto dove aver ricevuto le banconote di far andare la pratica a buon fine. Il poliziotto A. è accusato di abuso d’ufficio e potere anche per aver percepito 50 euro da due tifosi per la presentazione dell’istanza di revoca del Daspo (per la quale non è previsto tale pagamento).