Femminicidio di Enza Avino: confermata la sentenza per l’assassino

Femminicidio di Enza Avino: confermata la sentenza per l’assassino

La giovane donna fu uccisa davanti ad una farmacia a Terzigno nel 2015


enza avino nunzio annunziata femminicidio condanna

TERZIGNO – Femminicidio a Terzigno: sentenza confermata anche in appello. Nunzio Annunziata, l’assassino di Enza Avino, la giovane donna uccisa a settembre nel 2015 a Terzigno, dinanzi ad una farmacia, è stato condannato a 30 anni di carcere. Viene ribadita, dunque, come riporta ilmattino.it- la condanna già espressa con il primo grado di giudizio, svoltosi col rito abbreviato. A pronunciarsi sono stati i giudici della Corte d’Assise d’Appello del tribunale di Napoli, dove stamattina si è tenuta l’udienza, alla quale hanno assistito anche i familiari della vittima, accompagnati dai legali di parte civile Salvatore Annunziata e Angelo Bianco. Nunzio Annunziata era l’ex compagno di Enza Avino: denunciato più volte per stalking, il il 14 settembre del 2015 sparò alla donna e poi la trascinò a terra, prima di scappare via con la borsa di lei. Fu ritrovato il giorno dopo a Poggiomarino dai carabinieri.

Questa sentenza è arrivata 11 giorni dopo un altro terribile femminicidio, verificatosi sempre a Terzigno: il 19 marzo Immacolata Villani è stata ammazzata dall’ex marito Pasquale Vitiello davanti alla scuola frequentata dalla figlia. Poi l’uomo si è suicidato.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Uccise la sua ex fidanzata, condannato a 30 anni di carcere