Guai per Biagio Izzo, il comico napoletano rischia l’arresto

Guai per Biagio Izzo, il comico napoletano rischia l’arresto

Venerdì 23 marzo discuterà al Tribunale della sua posizione


biagio izzo

NAPOLI – Guai per Biagio Izzo, il comico napoletano rischia l’arresto: venerdì 23 marzo sarà chiamato al Tribunale del Riesame per chiarire la sua posizione su fatti avvenuti il 25 febbraio 2015. Il motivo che avrebbe fatto scaturire la richiesta degli arresti domiciliari, sarebbe una vendita all’asta truccata da lui in concorso con due dipendenti di Equitalia e il responsabile dell’ufficio vendite giudiziarie di Napoli. In vendita erano una Vespa, un’automobile e alcuni mobili di vecchia proprietà dell’attore, di cui voleva riappropriarsene tramite l’acquisto attraverso terzi. In un primo processo la richiesta degli arresti è stata respinta, ma ora il pm del tribunale di Napoli li richiede.