Ischia piange Nunzia: morta due settimane dopo la telefonata del Papa

Ischia piange Nunzia: morta due settimane dopo la telefonata del Papa

Un’intera isola in lutto. La donna stroncata da un male incurabile


ISCHIA PIANGE NUNZIA

ISCHIA – Ischia piange Nunzia Mattera, morta a 63 anni, stroncata da un male incurabile. Il suo nome era assurto agli onori della cronaca due settimane fa, quando aveva ricevuto la telefonata di Papa Francesco: un colloquio intimo e toccante, divenuto poi virale anche per quell’invito (“Pontefice, preghi per la mia Casamicciola: è un paese terremotato che deve rialzarsi”) che sintetizzava il grande altruismo della donna, un filo conduttore nel suo percorso di vita, proiettato costantemente nel sostegno agli altri.

Una vita in nome della solidarietà, al fianco dei più deboli. Al punto da creare un’associazione, la Catena alimentare di Casamicciola, per sostenere le fasce povere della popolazione, assicurando loro viveri e beni di prima necessità, in particolar modo dopo il terremoto dello scorso 21 agosto.

Già provata dalla malattia, la donna aveva ricevuto – lo scorso 21 febbraio – l’encomio solenne da parte del Comune di Ischia “per il notevole impegno profuso a favore delle fasce più deboli del territorio, esempio di vera e disinteressata solidarietà”.

Tra le sue battaglie, anche quella a tutela dei diritti dei malati oncologici dell’isola d’Ischia, e in particolare per la tutela della privacy durante le cure chemioterapiche. “La sua perdita lascia un vuoto difficilmente colmabile nella comunità isolana – è il messaggio del sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino – ma la sua opera e il suo esempio le sopravvivono, e continueranno a ispirarci nella nostra quotidianità”.

LA TELEFONATA CON PAPA FRANCESCO

Papa Francesco telefona a donna malata di cancro.

Papa Francesco telefona a Nunzia Mattera, una donna di 60 anni di Casamicciola che lotta contro un tumore………."Io prego per lei…E lei preghi per me".

Pubblicato da Vigili del Fuoco Napoli su lunedì 12 marzo 2018