Luigi, ferito alla testa da un proiettile vagante a Parete, ritorna a casa

Luigi, ferito alla testa da un proiettile vagante a Parete, ritorna a casa

L’annuncio del Sindaco: “in questi mesi ha lottato come un leone, ha recuperato alla grande e potrà vivere in pieno la sua vita”


PARETE – Torna a casa Luigi, il 14enne di Parete ferito alla testa alla vigilia di Natale da un proiettile vagante. Il giovanissimo era stato ricoverato in gravi condizioni dopo l’episodio ma, a distanza di tre mesi, il ritorno alla normalità del ragazzo è sempre più vicino. Ad annunciarlo è lo stesso Sindaco del comune in provincia di Caserta ed ai confini con Giugliano, Gino Pellegrino.

“Dopo un triste Natale ci ritroviamo a vivere una Pasqua con tante gioie- scrive il primo cittadino su Facebook- Oggi ritorna a Parete la nostra María SS della Rotonda dopo un lungo restauro e nello stesso giorno ritorna a casa anche Luigi. In questi mesi ha lottato come un leone, ha recuperato alla grande e potrà vivere in pieno la sua vita. Gli auguro tutto il bene del mondo. Ringrazio tutta la comunità che nei momenti difficili ha saputo reagire. Abbiamo tutti pregato per questo miracolo.
Ora è il momento di festeggiare!
Viva Luigi, Viva Parete, Viva Maria Santissima Della Rotonda!”.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Luigi, ferito alla testa da un colpo vagante: lo sparo è arrivato dalla strada