Pronti a seminare il panico con tenagia e machete: presi 3 ragazzini Rom

Pronti a seminare il panico con tenagia e machete: presi 3 ragazzini Rom

I tre minori sono stati collocati in  una idonea struttura di accoglienza


ragazzini

NAPOLI – Continua la sinergia tra Polizia di Stato ed i militari dell’ Esercito Italiano impegnati nelle campagne di prevenzione, in particolare nella “sicurezza giovani”. Questa notte gli agenti del Commissariato di Polizia Vicaria su segnalazione della Sala Operativa, sono giunti  in Piazza Garibaldi  , dove una Pattuglia dell’esercito aveva notato, in un fast food  tre ragazzini, probabilmente armati.

Gli agenti unitamente alla pattuglia dell’Esercito hanno controllato i minori, tutti e tre di etnia rom di 12, 13, 14 anni , che avevano nella loro disponibilità un machete , una tenaglia e un coltello multiuso. Le armi rinvenute sono state sequestrate e , su disposizione dell’Autorità Giudiziaria  competente, i tre minori sono stati collocati in  una idonea struttura di accoglienza.

Non si ferma il presidio sul territorio da parte delle forze dell’ordine che stanno dando la caccia a tutti questi ragazzini che si improvvisano criminali, formando delle baby gang pericolose per il coetanei ed anche per le persone adulte.

Baby gang che in questo periodo stanno terrorizzando un’intera città con i loro metodi violenti e pericolosi. Questo è solo l’ultimo dei tanti fermi che hanno eseguito le forze dell’ordine che stanno lavorando sodo per contrastare questo assurdo fenomeno.

 

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage