Vendita abusiva di cozze: sequestrate bancarelle a Pozzuoli

Vendita abusiva di cozze: sequestrate bancarelle a Pozzuoli

“E’ una tradizione culinaria della nostra regione e va favorita”, dichiara l’assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta


cozze sequestro bancarelle pozzuoli

POZZUOLI – La polizia municipale di Pozzuoli, su disposizione dell’amministrazione comunale, ha intrapreso un’attività di controllo del territorio rivolta al contrasto della vendita abusiva di mitili. Alcune bancarelle adibite al commercio di cozze, peraltro in precarie e preoccupanti condizioni igienico-sanitarie, sono state- come riporta ilmattino.it- sequestrate nelle zone di Monterusciello e al Rione Toiano, ma altri venditori ambulanti sono stati individuati in altri luoghi della città e anche nei loro confronti saranno presi i dovuti provvedimenti.

“Il consumo delle cozze fa parte della tradizione culinaria della nostra regione e va favorita – dichiara l’assessore all’Ambiente del Comune di Pozzuoli – Fiorella Zabatta -. E’ però importante che avvenga in sicurezza e sia garantita dalla tracciabilità del prodotto tramite l’etichetta che ne riporta tutto l’iter. Sono ampiamente favorevole agli allevamenti autorizzati di mitili – continua l’assessore – e ritengo che solo da questi ultimi possono essere prelevate le cozze che arrivano nelle nostre case. Dobbiamo puntare ad una mitilicoltura autorizzata e di qualità che dia garanzia del prodotto, dalla pesca fino alla vendita al consumatore”.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

cozze