Villaricca, il consigliere Chianese attacca l’opposizione: “Professionisti dalla doppia morale”

Villaricca, il consigliere Chianese attacca l’opposizione: “Professionisti dalla doppia morale”

Parole forti nei confronti dei consiglieri Cacciapuoti e Molino


villaricca

VILLARICCA – È di queste ore la notizia di un emendamento al bilancio proposto da quasi tutta l’opposizione – arricchitasi di recente anche di Napoli Nord – che chiede l’annullamento dei compensi del Sindaco, della Giunta e dei Consiglieri in favore di attività da destinare al welfare: sono quasi commosso! Preliminarmente sorprende che un emendamento così “sbandierato” sui social venga presentato fuori termine (oltre ad essere stato bocciato dai Revisori dei Conti). Sorprende perché i proponenti sono quasi tutti consiglieri di lunga militanza, molto avvezzi alle norme di contabilità comunale. A pensare male si potrebbe immaginare addirittura che sia stato fatto volutamente. Ma c’è un’altra circostanza ancora più sconcertante.

E cioè che l’iniziativa provenga “spudoratamente” proprio da professionisti del doppio incarico e del doppio stipendio politico, come il promotore dell’emendamento, il cons. Raffale Cacciapuoti, che è stato contemporaneamente assessore comunale e “staffista” della Vicepresidenza del Consiglio Regionale retta dall’on. Biagio Iacolare, o il consigliere Mario Molino che è stato contemporaneamente assessore comunale e “staffista” della Giunta del Presidente De Luca (lo è tutt’ora). È del tutto singolare come mai questa inclinazione “filantropica” non sia prevalsa in loro in quegli anni che, peraltro, sono esattamente gli stessi anni attenzionati dalla Corte dei Conti. Invitano a dare l’esempio ignorando che l’amministrazione l’esempio lo ha dato e lo ha fatto senza nessun proclamo, senza che nessuno lo richiedesse e senza che ci fosse alcun obbligo, riducendosi volontariamente i compensi del 30%, cosa mai avvenuta nella storia politica di Villaricca.

E sempre sul tema dell’esempio è doveroso anche ricordare che questa maggioranza è composta da soggetti, alcuni dei quali, negli anni in cui il consigliere Cacciapuoti ed il consigliere Molino percepivano il doppio stipendio, loro invece rinunciavano volontariamente ai propri compensi ed in assoluto silenzio.

L’opposizione in fuga dai Consigli Comunali (percependone tuttavia il gettone di presenza), dimostra ancora una volta la mancanza di qualsivoglia argomentazione politica, rifugiandosi “disperatamente” in una proposta in pieno style grillino che, però, non convince nemmeno i grillini i quali non hanno firmano la proposta: chapeau! Hanno capito anche loro la doppia morale di questa opposizione.
#opposizionedelladoppiamorale

COMUNICATO STAMPA 

 

Nello Chianese
Consigliere Comunale componente della Commissione Finanze